RICCARDI ANDREA
SOCIAL JUNCTION
 
22 Maggio 2015

Librerie San Paolo


Alla vigilia della Beatificazione di mons. Romero voluta da papa Francesco, la biografia ufficiale dell’arcivescovo martire, ucciso il 24 marzo 1980 da uno squadrone della morte, mentre celebrava all’altare. Prefazione di Andrea Riccardi


Novità in tutte le Librerie San Paolo http://www.edizionisanpaolo.it/librerie-san-paolo.aspx Il libro Alla vigilia della Beatificazione di mons. Romero voluta da papa Francesco, la biografia ufficiale dell’arcivescovo martire, ucciso il 24 marzo 1980 da uno squadrone della morte, mentre celebrava all’altare; un volume che rappresenta una ricostruzione storica accurata e una testimonianza di fede. La beatificazione di Romero nella Chiesa cattolica, a seguito del riconoscimento del martirio in odium fidei, avviene allorché molti animi sono rasserenati, essendo ormai lontane le tensioni della guerra civile salvadoregna e del cruento scontro, in America Latina, fra regimi militari e guerriglie. Le strumentalizzazioni del vescovo martire sono molto ridotte. In tutto il mondo Romero riceve onori imparzialmente decretati. A lui sono dedicati monumenti, piazze, università, aeroporti, ospedali. Lo rievocano libri, film e opere teatrali. L’AUTORE Roberto Morozzo della Rocca, docente universitario, ha insegnato presso l’Università “La Sapienza” di Roma e l’Università della Calabria. Dal 2000 è ordinario di Storia contemporanea nell’Università di Roma III, dove dal 2004 è presidente del Collegio Didattico in Scienze storiche. I suoi interessi scientifici, inizialmente riguardanti la storia italiana, sia civile sia religiosa, si sono poi estesi ai paesi dell’Europa orientale e del Sud Est. Particolarmente indagato è stato il rapporto fra nazione e religione in Russia, Polonia, Jugoslavia, Albania, tra Ottocento e Novecento. Con San Paolo ha pubblicato Mozambico. Dalla guerra alla pace (1994); Oscar Romero. Un vescovo tra guerra fredda e rivoluzione (2014); Tra Est e Ovest. Agostino Casaroli diplomatico vaticano (2014).
visita la pagina di: Librerie San Paolo
vai al post
 
21 Luglio 2017


 
19 Luglio 2017

Andrea Riccardi è la persona giusta per la Presidenza della Società Dante Alighieri? Libera Chiesa in libero Stato e... dimissioni del Riccardi dalla Presidenza della Società Dante Alighieri. Giosuè Carducci, il fondatore, aveva una visione diametralmente opposta del ruolo che La Dante deve svolgere in Italia e nel mondo per difendere l'italianità, da quella del Riccardi,.. troppo papalino. Il Signor Riccardi occupa diverse cariche e svolge diversi ruoli. Trovo difficile riconoscermi in tutte le posizioni che egli prende pubblicamente, soprattutto quando si esprime come Presidente della Sant'Egidio. Il Signor Riccardi è ANCHE Presidente della Società Dante Alighieri fondata da un laico come Giosuè Carducci. La laicità è stata da allora una costante della Società Dante Alighieri. Lo è ancora? La difesa della italianità nel mondo non deve avere una connotazione cattolica, come spesso avviene ora. Da Presidente della Dante di Montreal non mi sento rappresentato dal Signor Riccardi che sottolinea nei suoi numerosi e frequenti interventi il suo apostolato sociale di chiara radice cattolica. Tengo a sottolineare che i soci della Dante di Montreal sono di diverse origini etniche e di diverse fedi religiose (tra cui l'ebraica). Cosa fare oer evitare di far corrispondere italianità con cattolicesimo? Il Signor Riccardi prenda in seria considerazione la possibilità di rassegnare le sue dimissioni come Presidente della Società Dante Alighieri. NON è la persona giusta per il ruolo che occupa. E lo dico senza nessuna offesa nei suoi confronti.


Riccardi Andrea: I libri

Riccardi Andrea: La Rassegna Stampa

Riccardi Andrea: I Video

Riccardi Andrea:

Riccardi Andrea: Social Network

Riccardi Andrea: Dossier