RICCARDI ANDREA
SOCIAL JUNCTION
 
Il 19 e 20 gennaio 2017 si tiene a Palazzo Firenze, sede della Società Dante Alighieri, di cui Andrea Riccardi è presidente, un convegno su "Il cristianesimo al tempo di papa Francesco".
IL convegno, promosso con l'Università Cattolica del Sacro Cuore, l'Università per gli Studi di Roma Tre, l'Università per Stranieri di Perugia e la World History Academy, vede nell'arco di due giorni una vasta rosa di interventi di segno diverso, che aiuteranno a mettere l'accento sui diversi aspetti del pontificato.
Quattro le direttrici dell'analisi prpoposta, che corrispondono ad altrettante sessioni del convegno:
 -la presenza della Chiesa tra centri e periferie, con una relazione introduttiva di Andrea Riccardi e interventi su differenti aree geografiche; il tema della globalizzazione, in cui è compresa anche la questione del rapporto con le altre religioni e confessioni cristiane; la cultura e la teologia; le sfide e le prospettive del futuro. 


Programma
19 gennaio, ore 9,30-13,30 - Tra centri e periferie
Andrea Riccardi, Massimo Franco, Gianni La Bella, Stefano Picciaredda, Elisa Giunipero, Paolo Gherri;
modera Marco Damilano​;

19 gennaio, ore 15,30-18,30 - Nella globalizzazione
 
Card. Walter Kasper​, Marco Impagliazzo​, Jean-Pierre Bastian, Jean-François Colosimo, Roberto Morozzo della Rocca; modera Alessandro Masi;

20 gennaio, ore 9,30-13,30 - Tra storia, cultura e teologia Dario Edoardo Viganò, Benjamin Bravo, Massimo Faggioli, Marta Margotti, Pierangelo Sequeri;
modera Adriano Roccucci;

20 gennaio, ore 15,30-18,30 - Sfide e prospettive Armand Puig, Francesco Bonini​, Marinella Perroni;
modera Marco Tarquinio.
 
Conclusioni: Agostino Giovagnoli

 
21 Luglio 2017


 
19 Luglio 2017

Andrea Riccardi è la persona giusta per la Presidenza della Società Dante Alighieri? Libera Chiesa in libero Stato e... dimissioni del Riccardi dalla Presidenza della Società Dante Alighieri. Giosuè Carducci, il fondatore, aveva una visione diametralmente opposta del ruolo che La Dante deve svolgere in Italia e nel mondo per difendere l'italianità, da quella del Riccardi,.. troppo papalino. Il Signor Riccardi occupa diverse cariche e svolge diversi ruoli. Trovo difficile riconoscermi in tutte le posizioni che egli prende pubblicamente, soprattutto quando si esprime come Presidente della Sant'Egidio. Il Signor Riccardi è ANCHE Presidente della Società Dante Alighieri fondata da un laico come Giosuè Carducci. La laicità è stata da allora una costante della Società Dante Alighieri. Lo è ancora? La difesa della italianità nel mondo non deve avere una connotazione cattolica, come spesso avviene ora. Da Presidente della Dante di Montreal non mi sento rappresentato dal Signor Riccardi che sottolinea nei suoi numerosi e frequenti interventi il suo apostolato sociale di chiara radice cattolica. Tengo a sottolineare che i soci della Dante di Montreal sono di diverse origini etniche e di diverse fedi religiose (tra cui l'ebraica). Cosa fare oer evitare di far corrispondere italianità con cattolicesimo? Il Signor Riccardi prenda in seria considerazione la possibilità di rassegnare le sue dimissioni come Presidente della Società Dante Alighieri. NON è la persona giusta per il ruolo che occupa. E lo dico senza nessuna offesa nei suoi confronti.


Riccardi Andrea: I libri

Riccardi Andrea: La Rassegna Stampa

Riccardi Andrea: I Video

Riccardi Andrea:

Riccardi Andrea: Social Network

Riccardi Andrea: Dossier